Migliori Tastiere Gaming 2020 – 10 Migliori Tastiere Per Gaming

Migliori Tastiere Gaming
Migliori Tastiere Gaming

I gamers devono improvvisare di tutto, dalla grafica aggiuntiva alle tastiere gaming ai controller funky . Ecco perché ho deciso di creare un elenco delle 10 migliori tastiere gaming 2020.

Migliori Tastiere Gaming
Migliori Tastiere Gaming

Tra il lungo elenco di elementi essenziali, non puoi trascurare le migliori tastiere gaming. Quando giochi per lunghe ore, non puoi fare a meno di apprezzare il livello extra di comfort che crea. L’esperienza gaming migliore e fluida è garantita insieme ad essa. Il gaming senza sforzo anche in lunghe durate gaming è una vera prospettiva.

La tua configurazione di gaming rimarrà poco impressionante fino a quando la tastiera standard non sarà già stata sostituita da una tastiere gaming.

Avere la Migliore Tastiere gaming ti darà un vantaggio nei giochi competitivi – non si può negarlo. 

Per questo motivo, abbiamo creato un elenco di tutte le migliori opzioni di tastiera per giochi per te. E se non ti preoccupi del tuo rapporto uccisioni / morti, abbiamo incluso anche schede che sono disponibili a un prezzo molto ragionevole ma offrono comunque prestazioni stellari.

Migliori Tastiere Gaming 2020

  • Corsair Vengeance K70 RGB
  • Coolermaster Storm Quickfire TK
  • Razer BlackWidow Chroma
  • Tesoro Excalibur G7NL
  • CM Storm QuickFire Rapid-i
  • Logitech G910 Orion Spark
  • SteelSeries Apex M800
  • Razer DeathStalker Ultimate
  • Corsair Strafe RGB
  • ROCCAT RYOS MK Pro
  • Razer Orbweaver Gaming Keypad

Se fossi là fuori a comprare una tastiera gaming, sarebbe Corsair K70 .

Dopo continue ricerche e test personali, ho finalmente scelto questa come la migliore tastiera per gamers da acquistare nel 2020. Sono più che sicuro che tu sia desideroso di conoscerne i motivi, per cui ho scelto il Corsair K70, come il migliore tastiera gaming 2020? Giusto?

Lascia che lo chiarisca per te.

  •  Innanzitutto, ho cercato il marchio di tastiera gaming più affidabile tra i gruppi di gaming di Facebook, i Plotone di gaming e sui forum.
    (Trovato che Corsair è il primo produttore di migliori tastiere gaming). 
  •  Ho cercato le tastiere gaming con il miglior punteggio su Amazon. Ho letto le recensioni dei clienti e ho visto da vicino la soddisfazione del cliente e ciò che effettivamente offre il prodotto. Ho trovato questo modello (K70), come la tastiera più votata e più acquistata su Amazon. 
  •  Chiedo al produttore di inviarmi una tastiera per un periodo di tempo limitato per esaminarlo e includerò un link “Acquista ora” al tuo prodotto nel mio articolo. 
  •  Ho trovato Corsair Keyboards (K70 e Latest K95) elencati nella parte superiore di alcuni dei famosi blog di tecnologia là fuori, tra cui TomsGuide . 

Differenze nei diversi Modelli di Tastiera
(Meccanica vs Membrana)

Tastiera a membrana - Immagine da Wikipedia
Tastiera a membrana – Immagine da                                    Wikipedia

Diversi modelli di tastiera includono un diverso set di funzionalità. L’unica cosa che rimane invariata è che ogni tastiera gaming apporterebbe molte opzioni improvvisate.

La principale differenziazione nelle tastiere gaming dovrebbe essere la creazione di tasti. Le due categorie a questo proposito sono tastiere meccaniche e basate su membrana.

Le tastiere a membrana generano segnali al tatto, con l’aiuto della plastica conduttiva. Considerando che le tastiere a base meccanica utilizzano interruttori fisici, che funzionano molto meglio.

Scegliere tra i due sarebbe un classico esempio di scenario costi / qualità.

Le tastiere di bassa qualità valgono la merda

Le migliori tastiere gaming hanno lo scopo di rendere i tuoi giochi più divertenti. Tuttavia, non tutte le parole chiave di gaming sono garantite per migliorare la sensazione e la simulazione.

Ogni anno vengono prodotti solo pochi modelli di migliori tastiere gaming.

Dalle marche al tipo, al modello, la qualità delle migliori tastiere gaming varia notevolmente. L’ampia gamma per quanto riguarda la qualità significherebbe che esiste un set economico di elettronica situato all’estremità inferiore dello spettro. Fare un acquisto di tale componente di gaming creerebbe solo più disagio.

Questo è esattamente il motivo per cui abbiamo compilato l’elenco delle migliori tastiere per gamers.

 

1. Corsair Vengeance K70 RGB

I predecessori di K70 godevano di tutto l’apprezzamento per la loro semplicità. L’ultimo modello varrebbe di più per le funzionalità aggiuntive e l’ottimo software. Tra tutti i fattori, il suo design farebbe subito impressione.

 NOTA: non ho avuto la possibilità di provare l’ultimo Corsair K95 RGB , ecco perché non l’ho incluso nella mia top 10. Tuttavia, credo che K95 abbia molto potenziale rispetto a K70. 

 

Successore PerfettoAggiunte EmozionantiExtra Cuscino
K70 è stato con successo il successore concettuale di K60. Sebbene non abbia tutte le caratteristiche di K60 o K70 MX rosso, ne ha ancora la maggior parte. Non molte tastiere si adattano alla loro fatturazione lungo le linee del successo della serie. La cosa più desiderabile è che K70 fa molto di più che essere solo un successore. Comprende più funzioni e sembra fresco con i tasti LED completamente illuminati. Alcune caratteristiche extra ed estetica sono contenute nel design.
Uno switch BIOS a quattro vie si trova sul lato dorsale della tastiera. Il primo trucco che una tale installazione tira è, riducendo il tasso di polling al 50%. Da 1000Hz a 500Hz fino a tornare alla modalità BIOS primaria, ogni trasformazione istantanea è possibile.
Gli interruttori rossi Cherry MX rendono K70 leggero e reattivo. Questi interruttori consentono un gaming veloce. Ogni parte della forza di attuazione di 45 g contribuisce a un’intensa azione di gaming. Curvi verso l’interno e gommati, i tasti K70 offrono quel tocco distintivo. I loro tasti WASD sagomati meritano una menzione in ogni recensione. I loro tasti WASD sagomati meritano una menzione in questa recensione.

 

Pro
  • Bella retroilluminazione colorata
  • Design elegante e minimale
  • Ottima qualità costruttiva
  • Poggiapolsi incluso
Contro
  • Software complicato
  • Tastiera costosa

 

Il nostro verdetto finale

 K70 ottiene con successo l’aggiunta del fattore benessere, che viene spesso ignorato dai produttori. K70 non vanta un design rivoluzionario. 

 

 Il design è qualcosa in cui il marchio ha apportato incredibili miglioramenti per ovviare alle carenze dei predecessori. Questa tastiera garantisce una realizzazione completa a partire da un dispositivo meccanizzato al 100%. Corsair sotto tutti gli aspetti sarebbe il primo nella lista. 

 

2. Coolermaster Storm Quickfire TK : Pulito e Minimale

Coolermaster ha messo insieme tastiera e mouse gaming per vantaggi reciproci. Il design dovrebbe essere di base a prima vista.

È una delle migliori tastiere meccaniche di Coolermaster. Hai opzioni per scegliere l’illuminazione sia parziale che completa. La frequenza di polling può essere inferiore a 1 ms. Sono disponibili tre modalità di commutazione: Cherry MX Blue, Brown e Red.

Il modello ha una dimensione compatta di 14,9 × 5,4 × 1,3 pollici . Il cavo da sei piedi viene fornito con il dispositivo per darti quel tocco in più di mobilità.

Pro
  • Il blocco di Windows elimina il caso di uscire accidentalmente da un gaming.
  • Le dimensioni compatte lo rendono una comoda tastiera sulla scrivania.
  • I tasti Cherry MX lo portano in un altro campionato.
  • Il tastierino numerico è un’utile inclusione alla scheda solida.
  • Tre modalità di retroilluminazione insieme a cinque livelli di luminosità lo rendono piacevole alla vista.
Contro
  • La tastiera numerica richiede un po ‘di tempo per abituarsi.
  • L’assenza di tasti macro rappresenta una sfida ardua.

Verdetto Finale

 I gamers di FPS saranno felici di questo. La sua compattezza va di pari passo con la robustezza, che si rivelerebbe troppo buona per il gaming. 

 

 La tastiera vanta un sistema intelligente in grado di ridurne le dimensioni senza perdere i tasti. L’illuminazione controllabile e il mouse programmabile rendono il prodotto irresistibile. Potresti essere costretto a ordinare un poggiapolsi, ma ciò non dovrebbe comportare un inconveniente significativo, 

 

 

3. Razer BlackWidow Chroma – Tastiera più Venduta

Il Razer BlackWidow Chroma è la migliore tastiera gaming 2020 secondo le nostre opinioni ed è riuscito a conquistare il 3 ° posto nel nostro articolo.

Questa tastiera non è eccezionale quando si tratta di qualità costruttiva, ma ogni modello presenta alcuni difetti. È tutto di plastica. Allo stesso tempo, ha molte caratteristiche che lo rendono un prodotto straordinario e un’opzione praticabile.

Le caratteristiche più interessanti di questa tastiera sono che puoi personalizzare la combinazione di colori secondo i tuoi gusti. La tastiera dispone di tasti macro, pass-through USB e pass-through audio. È un po ‘caro rispetto ad altri ma con bassa qualità costruttiva. È preferito a quei gamers che apprezzano lo stile con i giochi.

Pro
  • Tasti comodi e programmabili
  • Software di personalizzazione potente e facile da usare
  • Illuminazione colorata
  • Esperienza di digitazione facile e comoda
Contro
  • La qualità costruttiva non è eccezionale (peccato che sia tutta in plastica)
  • Meno viaggi chiave
  • Costoso rispetto ad altri modelli della nostra gamma
 Non c’è dubbio che Razer Chroma è una delle migliori tastiere gaming là fuori. 

 

 I tasti macro sono disponibili. Tasti comodi e programmabili ci sono. Il software è semplice rispetto al suo concorrente Corsair K70 RGB. Ha anche USB e pass-through audio. 

 

 L’unica cosa che non mi è piaciuta di Razer Chroma è tutta la plastica. Che peccato! Questa tastiera è davvero costosa e tuttavia viene fornita con un corpo in plastica. 

 

 

4. Tesoro Excalibur G7NL – Standard ma Forte

L’aspetto o il design non sono la suite forte di Excalibur. Non ottieni finiture lucide e disegni sgargianti con questo. Il suo design può essere descritto come standard nella migliore delle ipotesi. Sapresti perché questo è uno dei migliori elenchi di tastiere di gaming 2020, dopo aver letto questa recensione.

Migliori FunzionalitàModalità MultipleRagionevoli Per Gaming
Innanzitutto, G7nl non ha perso le chiavi, grazie al rollover N-Key. Sono disponibili tre interruttori: rosso, blu e marrone. Le sue chiavi meccanizzate per il gaming rappresentano 60 milioni di azionamenti delle chiavi. Il fondo gommato che funge da misura antiscivolo aiuta l’esperienza di gaming estrema. Comprende 512 KB di memoria di macro integrata.
Tre interruttori aiutano moltissimo nei giochi e nella produttività. Tre modelli di LED si dimostrano validi per tutti i tipi di attività. È abbastanza facile cambiare istantaneamente anche tra le modalità. Quando sei un impegnato che ama il multitasking, non puoi ringraziare abbastanza questa funzione.
Se valuti solo l’esperienza di gaming, G7nl sta vincendo solo marginalmente. Gli interruttori sono eccellenti per un’intensa frequenza di tocco durante il gaming. Le modalità di gaming e i tasti macro fanno ciò che è descritto. L’opzione di passare tra più di due modalità LED dovrebbe tornare utile.

Pochi Singhiozzi nel Design

 La regolazione di G7nl sulla scrivania può essere piuttosto impegnativa. Le gambe più piccole, che usa per il supporto, si ripiegano molto rapidamente. Ad esempio, quando si sposta la tastiera in avanti o indietro, si ripiegano in modo indesiderato. Questo problema di adattamento potrebbe comportare una distrazione di pochi secondi cruciali nei giochi. 

 

Pro
  • Macro supportate
  • Molto economico rispetto ad altri nella nostra gamma
  • Retroilluminato illuminato
  • La qualità costruttiva è buona
  • Design minimalista e standard
Contro
  • La qualità costruttiva non è poi così eccezionale
  • Mancano le porte pass-through USB

 

Verdetto Finale

 Tesoro Excalibur ha la tastiera meccanica standard, ma ben costruita. Aggiunge alcune funzionalità utili come macro, modalità di gaming, tasti multimediali e retroilluminazione a un layout familiare. Senza alcun dubbio, dovresti effettuare un acquisto se lo trovi a buon prezzo. 

 

 

5. CM Storm QuickFire Rapid-i – Design Minimalista

La retroilluminazione individuale sarebbe probabilmente la prima caratteristica che noteresti. Le opzioni di macro aggiuntive sono buone e si sentono meno intimidatorie anche per il gamers ingombrante. Lo hanno reso possibile con l’aiuto del design standard della tastiera.

ProgettazioneSupporto SoftwarePrestazioni
Il design è piuttosto standard come qualsiasi altra tastiera gaming. Dal layout completo agli interruttori meccanici alle macro programmabili, hai tutto. G910 si comporta in modo altamente tradizionale tramite la tastiera QWERTY completa, i controlli multimediali integrati, i selettori di modalità, il tastierino numerico a dieci tasti, ecc. La tastiera ha solo una singola porta USB anziché pass-through USB.
Il software gaming Logitech è il driver predefinito per la tastiera e le sue funzionalità. In G910, funge anche da ampia suite di personalizzazione, che aiuta a regolare il colore, l’illuminazione e il motivo. Genera anche analisi su come ogni singola chiave è frequentata. L’applicazione fornita può funzionare contemporaneamente per la tastiera e un mouse Logitech aggiuntivo.
I keycap ben modellati e il suo design favoriscono il gaming più, piuttosto che la digitazione. I dattilografi touch potrebbero non apprezzare la differenza tra i keycap su entrambi i lati della lavagna. Sono quasi sempre usati come tasti di direzione alternativi.

 

Pro
  • L’esclusivo Keycap Design game un ruolo importante nel gaming
  • Sono disponibili chiavi macro
  • Ottimo supporto software (offre personalizzazione, controlli di illuminazione e monitoraggio delle statistiche)
  • Poggiapolsi
Contro
  • Nessun tasto Tocca suono
  • Costoso
  • I tasti asimmetrici non vanno bene per gli utenti non gamers.

Parole Finali

 I gamers più esperti non possono essere più colpiti dal grado di personalizzazione offerto. È una tastiera asimmetrica, quindi non funziona bene al di fuori dei giochi. Le personalizzazioni lato software e i controlli di illuminazione lo rendono un modello eccezionale dal pacchetto. Il poggiapolsi sostituibile è un vantaggio per il suo quoziente ergonomico già arricchito. 

 

 

7. SteelSeries Apex M800 – Miglior Tastiera Ergonomica 2020

Steelseries mette a disposizione dei gamers molta personalizzazione. Insieme all’estetica, serve bene attraverso una tecnologia seria. Alcuni potrebbero definirla la scelta migliore tra le migliori tastiere gaming del 2020, anche se è troppo presto per dirlo.

Il design ergonomico non è il primo fattore che ti obbliga ad acquistare questo modello. L’illuminazione è, infatti, la sua migliore caratteristica. Offre una pletora di combinazioni di illuminazione attraverso 16,8 milioni di possibili colori. Sei libero di definire il tuo schema di illuminazione personalizzato. Ad esempio, rendere alcuni tasti rossi e alcuni verdi in sincronia con l’avanzamento gaming. È possibile disattivare l’illuminazione per tutti i tasti tranne uno.

La tua immaginazione è il limite alla quantità di permutazioni possibili.

Chiave SpecificaFattore WOW
Quello che devi sapere innanzitutto è il doppio processore della tastiera. Il processore lavora esclusivamente per registrare i tasti premuti, con la sua attenzione principale per evitare problemi di ghosting. La registrazione di 256 tasti premuti contemporaneamente è una prospettiva reale.
SteelSeries, insieme ai principali esperti nella tecnologia degli interruttori, ha fatto sì che le estremità si accoppiassero perfettamente attraverso l’interruttore QS1. Con un interruttore QS1 sono possibili un’attuazione extra di un quarto di percentuale e un’azione lineare regolare.

 

Pro
  • Pass-through USB
  • Software facile da usare
  • Bella retroilluminazione
Contro
  • Scarsa qualità costruttiva (tutta la plastica)
  • Molto costoso
  • Di grandi dimensioni rispetto ad altri
  • Non è una buona opzione per i non gamers (Peggior esperienza di battitura)

Verdetto Finale

 Questa è quella delle tastiere di riferimento per gamers hardcore. L’effetto centrale che genera aiuta ad abbinare giochi pesanti e PC potenti. Il feedback rapido ti salva la giornata ogni volta che ne hai bisogno. I tasti illuminati personalizzati portano il quoziente di personalizzazione a un livello completamente nuovo. 

 

8. Razer DeathStalker Ultimate – Solo per Gamers

Un pannello LCD che sostituisce il tastierino numerico standard è il momento clou di Razer Deathstalker Ultimate. La lamentela più grande è che è costoso. Tuttavia, il costoso modello di tastiera può annullare tutto con una revisione dei prezzi nella seconda metà di quest’anno. Pertanto, Razer DeathStalker Ultimate è un serio contendente per questo elenco.

 Questa tastiera è solo per Gamers. Fa davvero schifo quando si tratta di scrivere o fare qualsiasi altro lavoro. 

 

Interfaccia Utente di SwitchBladePrima Gamers, Poi Giochi
Indubbiamente SwitchBlade, l’interfaccia utente di DeathStalker è la caratteristica principale di questa tastiera. I tasti sono impostati per svolgere attività quotidiane come l’accesso a Twitter, l’avvio di una calcolatrice, ecc. Le opzioni che abbiamo menzionato esistono di default. Tuttavia, puoi fare molto di più con il software di gestione Synapse.
Razer Synapse offre moltissime funzioni specifiche del gaming. I profili aiutano ad assegnare comandi specifici del gaming

dalla tastiera. Impiegare un pannello di traccia di danni, salute e armi è una vera prospettiva. Tuttavia, al momento è limitato a una manciata di giochi. Il display LCD da 4 pollici rende il pannello dei binari estremamente chiaro. Tuttavia, i gamers dilettanti avrebbero difficoltà a tenere il passo con l’analisi della tastiera, mentre le indicazioni sullo schermo sarebbero la scelta predefinita dagli istinti.

 

Pro
  • Switchblade (pannello touch screen)
  • Retroilluminazione multicolore regolabile
  • Ottima qualità costruttiva
  • Razer Synapse 2.0
  • Design elegante
Contro
  • Solo per i gamers (un grande no per gli altri)
  • Peggior esperienza di battitura
  • Chiavi ordinarie
  • Molto costoso (la tastiera più costosa del nostro elenco)

Avvolgendolo

 Dieci tasti LED di programmazione e un elegante touchscreen LCD riassumono la bellezza di Razer DeathStalker Ultimate. Ma l’interfaccia SwitchBlade sembra deludere i gamers in termini di praticità. 

 

 L’accesso all’account dei social media con un clic non dovrebbe dare un vantaggio enorme.  

 

 Razer DeathStalker Ultimate dovrebbe essere la tua scelta se presti attenzione alla tastiera tanto quanto al monitor. 

 

 

9. Corsair Strafe RGB – Ideale per la Retroilluminazione Dinamica e Personalizzata

STRAFE è la nuova tastiera gaming di CORSAIR. Con oltre due decenni di esperienza nella produzione di hardware e accessori per giochi, CORSAIR ha una solida reputazione che mi aspettavo che fossero all’altezza. E, una volta configurata la mia nuova tastiera, non sono rimasto deluso.

Laddove i produttori più economici si affidano alle tastiere a membrana per ridurre i costi, CORSAIR utilizza interruttori meccanici fabbricati in Germania per fornire un controllo preciso del gaming. E, non appena l’ho collegato e ho iniziato a premere i pulsanti, ho davvero potuto sentire quella differenza. La nuova STRAFE offre ai suoi utenti chiavi MX rosse con chiusure dorate, contatti a croce e molle in lega metallica resistenti alla pressione.

Gli interruttori meccanici offrono la stessa reattività che i gamers si aspettano da tutte le tastiere Cherry MX. Rispetto alle tastiere a membrana, gli interruttori meccanici offrono una sensazione “irregolare” percettibile, o un “clic”, quando viene stabilito il contatto, dando un segnale fisico che il comando del gamers è stato inviato al sistema, il che significa meno tasti di schiacciamento e più pwning . Cherry MX smorza il suono, minimizzando il rumore, ma c’è ancora un clic udibile.

 Forse la caratteristica più singolare della tastiera è la sua retroilluminazione. Ogni tasto ha il suo LED RGB. Ciò consente agli utenti di personalizzare il profilo di retroilluminazione utilizzando il software CUE CORSAIR. Quindi, non solo il software consente di creare macro e reindirizzare le chiavi, ma consente anche di codificare i colori di tali chiavi. All’inizio, non ho dato a questo un grande clamore. Ma dopo averlo gamer per alcune ore, ho scoperto che se il mio avatar è stato catturato inaspettatamente mentre stavo raggiungendo la mia bibita, lo schema di illuminazione ha aiutato le mie dita a trovare i tasti giusti più velocemente che mai. 

 

 Oltre a ciò, il pass-through USB incluso mi consente di collegare un’unità aggiuntiva, un auricolare o il mio mouse gaming . Un’altra grande caratteristica che mi ha sorpreso mentre giocavo con lo STRAFE è stata quanto ho apprezzato la capacità di scegliere tra i profili FPS e MOBA. 

 

Specifiche di Progettazione Chiave

Quando ho iniziato a suonare in giro con lo STRAFE, mi è sembrato molto simile a qualsiasi altra tastiera meccanica. Solo quando ho iniziato a configurare i profili RGB e mi sono abituato a quel feedback mentre suonavo, ho potuto apprezzare davvero tutto ciò che STRAFE sta portando sul tavolo.

Viene fornito con alcune altre importanti funzionalità come il rollover dei 104 tasti, l’anti-ghosting e ovviamente i tasti Cherry MX Red. Ha anche LED bianchi sul suo lato più corto, che non avevo realizzato fino a dopo averlo configurato. Ha dato una bella luce ambientale.

Il sito web di CORSAIR afferma che STRAFE è compatibile con i poggiapolsi, ma ho trovato il suo profilo abbastanza basso da non averne bisogno. È realizzato in plastica resistente, quindi è leggero ma resistente. Tutte le sue chiavi sono coperte da protuberanze tattili che aiutano a smorzare il clic udibile del marchio Cherry.

Corsair STRAFE è un aggiornamento della tastiera per videogiochi Vengeance K70. Fatta eccezione per il passaggio dalla custodia rivestita in alluminio del K70 alla plastica dello STRAFE, mi sono innamorato di questa tastiera.

Cosa mi è Piaciuto

Per quanto riguarda la sensazione di questa tastiera, mi sono piaciute le luci a LED laterali e l’altezza della scrivania. STRAFE è abbastanza basso da non richiedere probabilmente un poggiapolsi. Un’altra cosa che mi è piaciuta di questa tastiera è la sensazione dei suoi tasti. Non sono né troppo scattanti né difficili. Digitare sul Corsair STRAFE è naturale e penso che rimarrò con questa tastiera per un po ‘.

Cosa non mi è Piaciuto

Simile a tutte le tastiere meccaniche, c’è un po ‘di rumore quando si premono i tasti. So che alcune persone lo adorano. Sono indifferente, tranne per il fatto che penso che aiuti l’esperienza di gaming. Ma, se hai un compagno di stanza in un piccolo appartamento o un compagno di ufficio, potresti prendere in considerazione il modello STRAFE Silent Keys.

Inoltre non ho adorato il prezzo. A questo prezzo, qualcosa come Cougar 700k racchiude alcune funzionalità aggiuntive e ciò che stai davvero pagando è l’esperienza dell’illuminazione personalizzata.

L’allestimento ha richiesto del tempo. Avere ogni tasto personalizzabile significa che devi sederti e personalizzarlo per ottenere davvero il massimo effetto.

Pro
  • Illuminazione visiva personalizzata
  • Supporto per programmabilità chiave completa e individuale. Utilizzare l’estrattore di chiavi in ​​bundle per definire chiavi macro personalizzate
  • Pass-through USB
  • Una tastiera plug and play, anche se ho dovuto configurare autonomamente la sua retroilluminazione
Contro
  • Tempo di preparazione
  • Manca di chiavi di controllo dei supporti indipendenti
  • Una curva di apprendimento ripida per il suo software CUE
  • Supporto minimo per Windows 10

 

10. ROCCAT RYOS MK Pro – La Migliore Tastiera gaming Economica

Rientra nella categoria economica, senza troppo di un design unico. La tastiera è pensata per essere la migliore tastiera gaming economica sul mercato. Tuttavia, questa è di gran lunga la migliore tastiera meccanica 2020 proveniente dalla serie RYOS.

Perché Roccat Ryos MK Pro?

Roccat Ryos MK Pro è la prima tastiera meccanizzata proveniente dal noto marchio, Roccat. La disponibilità di quattro modalità di commutazione a chiave lo rende un acquisto convincente. Tasti retroilluminati individualmente rafforzano l’aspetto generale.

In questo modello sono presenti troppe opzioni programmabili. Le connessioni USB e audio integrate aggiungono più valore a un modello già eccellente.

Poche CarenzeFunzionalitàDesign
L’armadio della retroilluminazione sembra quasi vuoto, se non per l’unica opzione. Il blu è la tua unica scelta per la retroilluminazione. Il poggiapolsi è eccessivamente voluminoso, rendendo il supporto sgradevole. A peggiorare le cose, il poggiapolsi non può essere rimosso.
La migliore caratteristica da cercare sono le dozzine di opzioni macro. Per impostazione predefinita, hai otto micro chiavi per iniziare. Nel gameplay, la tastiera funziona senza problemi. Gli interruttori meccanici sono rapidi e altamente reattivi.
La parte migliore del suo design è che la tastiera sarebbe troppo utile per i gamers professionisti e dilettanti. Il limite consentito per i tasti programmabili è enorme, rendendo quindi disponibili le personalizzazioni per un gaming estremamente veloce. Il design sembrerebbe troppo simile a Roccat Isku.
Pro
  • Pass-through audio e USB
  • Molte opzioni programmabili
  • Tasti retroilluminati singolarmente
Contro
  • Nessuna retroilluminazione a più colori (solo blu)
  • Il poggiapolsi è fisso, non può essere rimosso.

Parole Finali su Questo Modello

 Questa è la prima tastiera meccanica di Roccat. Senza dubbio, questo modello racchiude troppe funzionalità con cui lavorare. 

 

 Le carenze e le limitazioni sono molto poche. 

 

 Senza troppi difetti, questa tastiera si posiziona facilmente tra le 10 migliori tastiere gaming 2020. 

 

Parametri che ho apprezzato durante la creazione della nostra lista delle 10 migliori tastiere gaming

  • Abbiamo compilato l’elenco, prendendo in considerazione recensioni, esperienze e fiducia nel marchio.
  • Recensioni affidabili sono disponibili in abbondanza in questa era dei social media.
  • Le riviste di tecnologia rinomate osservano attentamente i nuovi arrivi e li esaminano in modo completo come PCMag e Cnet .
 L’esperienza dell’utente deve necessariamente essere le informazioni di prima mano che dovresti cercare prima di acquistare qualsiasi prodotto. Alcuni marchi non mancano di ripetere la creazione di prodotti straordinari come Apple

 

 

11. Razer Orbweaver Gaming Keypad – Merita una Menzione

Questa non è una tastiera, ma vale la pena menzionarla qui in questo articolo sulle 10 migliori tastiere gaming. Il dispositivo si chiama come tastiera gaming e questo dovrebbe dire la differenza.

Questo è il tuo mouse, tastiera e joystick, tutto in uno.

Tastiere gaming e Tastiere gaming

Le tastiere portano a un livello diverso con un’azione di gaming con una mano. Il gaming con una sola mano si traduce in un gaming super veloce e conveniente. Non ci sono limiti reali quando ci si abitua alle tastiere.

Come giocatore, puoi apprezzare le diverse sensazioni associate alla tastiera gaming piuttosto che a una tastiera.

Perché Razer Orbweaver?

Orbweaver mostra 30 tasti completamente programmabili disponibili per tasti di scelta rapida, macro, ecc …

Un thumbpad a otto direzioni che ha un duplice ruolo nell’essere chiave modificabile lo rende così versatile. Difficilmente puoi trovare la retroilluminazione migliore di questa altrove. Gli interruttori meccanici significherebbero un eccellente feedback, attuazione e una vasta gamma di punti di ripristino.

Design e FunzionalitàPrestazioni
Le dimensioni equivalgono a 2,2 x 6,1 x 8,0 pollici più un cavo USB lungo 72 pollici. Occupa molto meno spazio sulla scrivania rispetto alle tastiere e alle altre tastiere. Il poggia polsi superiore in Orbweaver offre un supporto migliore per i gamers. Puoi apportare un milione di regolazioni a tre componenti principali: tastiera che comprende 20 pulsanti programmabili, poggiapolsi in due pezzi e modulo pollice. La calibrazione fisica ha lo scopo di cullare polso e palmo in una posizione comoda.
Anche nei giochi pesanti associati alla tastiera, i controlli erano fluidi e intuitivi. L’assenza di differenziazione dei tasti WASD potrebbe rappresentare una sfida per gli utenti della tastiera. La forza di attuazione nei pulsanti del pollice è semplicemente perfetta con clic accidentali evitati. Il joystick sembra posizionato correttamente poiché il modulo pollice può essere riposizionato completamente.

 

Avvolgendolo

 Quando passi a Razer Orbweaver, molto probabilmente stai apportando una modifica irreversibile. Una volta che ci si è abituati, i controlli devono essere comodi rispetto alla tastiera standard. Se ti piace a prima vista, questo dovrebbe valere ogni centesimo speso. 

 

Migliori Tastiere Gaming – Guida Dell’acquirente

Devo comprare una tastiera meccanica?

Molte persone giurano sulle tastiere meccaniche e questo è dovuto agli interruttori a chiave che funzionano indipendentemente l’uno dall’altro. Questo li rende più reattivi, si sente meno sdolcinato e, alcuni direbbero, più accurati da scrivere o da giocare.

Non tutti gli interruttori sono uguali, tuttavia: esistono diversi tipi di interruttori meccanici realizzati da vari produttori. Gli interruttori meccanici più rispettati provengono dalla società tedesca Cherry. Produce la gamma di interruttori meccanici Cherry MX molto popolari: nero , blu , marrone e rosso .

I diversi interruttori colorati determinano la sensazione che avrai a portata di mano:

  • MX Black è lineare e difficile da premere, perfetto per i giocatori più esigenti.
  • MX Blue produce un clic forte ed è spesso scelto da dattilografi o giocatori che vogliono sentire quando hanno premuto un tasto e possono sopportare il rumore.
  • MX Brown è una casa a metà strada tra MX Red e MX Blue: è facile da attuare, ma ha un impatto tattile per chi gioca e digita molto.
  • MX Red è un interruttore a membrana per i giocatori che desiderano un interruttore soft-to-press.

Va detto che diversi produttori producono i propri switch – Logitech (Romer-G) , SteelSeries  ( QS1  & OmniPoint ), Razer (Kailh) , Roccat (Titan)  – mentre altri acquistano switch OEM dalla Cina.

Cosa sono le macro e perché dovrei preoccuparmi?

I tasti macro sono utili per i giochi in cui vengono utilizzate regolarmente più combinazioni di tasti. Se si raggiungono spesso determinati comandi multi-tasto, è possibile assegnare una serie di sequenze di tasti a una macro, che consente quindi di eseguire quel comando con una sola, rapida pressione del tasto. Questo può essere un modo inestimabile per allentare la pressione sulle tue mani. La maggior parte delle tastiere hanno un software che fornisce supporto per le macro e alcune hanno persino tasti macro dedicati.

Ho bisogno di una tastiera con illuminazione RGB?

Il fatto che tu lo consideri una caratteristica indispensabile o meno dipende dai tuoi gusti personali, ma l’illuminazione RGB può aggiungere un tocco necessario di personalizzazione, colore ed eccitazione a una tastiera. Alcuni produttori, come SteelSeries, hanno persino combinato l’illuminazione RGB per interagire con il tuo game. Ad esempio, la funzione GameSense sulla tastiera meccanica Apex M800 dell’azienda   illumina le strisce della tastiera per mostrare le statistiche di game come le munizioni o il livello di salute.

Costruisci qualità, keycap e oscillazione dei tasti

La maggior parte delle tastiere sono realizzate in plastica dura, ma alcune sembrano più pregiate scambiando la plastica con il metallo. Qualunque sia il materiale utilizzato dal produttore, l’obiettivo di una tastiera ben costruita è di mostrare zero flessioni. Se desideri la sensazione migliore e più affidabile durante la digitazione o il game, la tastiera deve garantire che i tasti siano mantenuti perfettamente in posizione e non deviare o spostarsi fuori dall’allineamento quando li premi.

Anche la qualità costruttiva delle chiavi è cruciale. I tasti di qualità migliore durano più a lungo e si sentono meglio a portata di mano. Anche i tasti ben progettati non oscillano, il che significa che offrono una digitazione coerente e prestazioni di game – quindi premi il tasto giusto più spesso.

Quali altre funzionalità dovrei cercare?

Ci sono molte funzionalità a cui pensare, alcune delle quali si trovano sulle tastiere più costose. Questi includono un poggiapolsi; un cavo rimovibile (questi sono spesso un design intrecciato per la durata); USB e passthrough audio; media dedicati e tasti macro; una ruota del volume; e, ultimo ma non meno importante, il software in bundle che consente di personalizzare le prestazioni della tastiera e l’array di illuminazione.

COME SCEGLIERE LA Migliori Tastiere Gaming PER TE

Molte tastiere in questa guida presentano diversi tipi di interruttori meccanici, ognuno dei quali offre un diverso tipo di feedback. Scoprire quale interruttore è meglio per te ti aiuterà a restringere quale di queste migliori tastiere da game è quella che devi ottenere.

Alcuni usano le Alpi Bianche o le Alpi Nere – questi sono interruttori comuni, con le Alpi Bianche che sono le più popolari delle due a causa della loro spiccata tattilità.

La maggior parte, tuttavia, utilizza una forma di switch nota come Cherry MX. Questi sono suddivisi in colori – nero, rosso, marrone, blu e chiaro – con ognuno che offre una sensazione distintamente diversa. Gran parte di questo dipende dalle preferenze, ma alcuni tipi si adattano a determinati compiti più di altri.

Questi tasti sono particolarmente apprezzati dai giocatori grazie alla possibilità di scegliere tra varianti clicky / non-clicky e lineari / non-lineari. La maggior parte delle tastiere ti consente di scambiare gli interruttori se non ti piacciono quelli che stai usando, quindi non sentirti bloccato per sempre con un modello una volta investito in esso.

Il Cherry MX nero è la scelta preferita per i giocatori che giocano online come League of Legends e Dota 2. La variante nera è “lineare”, il che significa che la pressione dei tasti non ti dà così tanto clack, riducendo la quantità di feedback mentre rompi i tasti in un momento intenso. Non aver paura di provarne alcuni prima di acquistare, in quanto quasi sicuramente c’è un tipo di interruttore che è perfetto per te.

Infine, anche se certamente non dovresti escludere le tastiere da game di piccoli o nuovi produttori, assicurati di leggere il più possibile prima di premere il grilletto poiché quella mancanza di un’eredità adeguata potrebbe costarti a lungo termine. Quello che sembra un affare economico, veloce, silenzioso e meccanico da una società di avvio può sembrare un vero affare, ma la sua qualità costruttiva o l’affidabilità a lungo termine possono lasciare molto a desiderare.

Produttori come Roccat, Das Keyboard, Corsair, HyperX, SteelSeries, Logitech, Topre e Cooler Master hanno una grande tradizione nel creare le migliori tastiere da game, quindi se acquisti da loro allora è probabile che otterrai un prodotto che non si rompe dopo sei mesi di utilizzo. Non è una regola dura e veloce, ma qualcosa da tenere a mente quando si prende una decisione.

Ciò è particolarmente vero quando si acquista una tastiere game economica, poiché idealmente si desidera un modello solido, se non ricco di funzionalità, per un prezzo accessibile, piuttosto che un modello con prezzo simile da nessuno dei produttori che, pur cercando più funzionalità per i soldi, andrà avanti per deluderti rapidamente in pochi mesi.

Cos’è una tastiere meccanica?

Gli interruttori meccanici sono molto diversi dagli interruttori che troverai su tastiere più economiche. Forniscono un feedback molto migliore e un’azione più soddisfacente. Non sono per tutti, però, quindi vale la pena provare prima di acquistare.

Uno degli elementi più confusi di una tastiera meccanica sono gli interruttori Cherry con codice colore, che troverai sulla maggior parte delle marche. Vi sono tuttavia alcune eccezioni: alcuni produttori di tastiere, come Razer e Logitech, hanno i propri interruttori meccanici personalizzati.

Cherry produce sei tipi distinti di switch per tastiera MX, che prendono il nome dai colori.

Gli interruttori blu e verde sono simili. Gli interruttori blu danno un clic tattile nel momento in cui il pulsante viene attivato, il che significa che ottieni un feedback immediato per ogni sequenza di tasti, il che è molto soddisfacente. Gli interruttori verdi sono simili, ma richiedono più forza degli interruttori blu per l’attivazione. Ciò significa che sono fantastici per la digitazione ma sono anche eccezionalmente rumorosi, quindi è meglio evitarli se ti trovi in ​​uno spazio di lavoro condiviso o in un luogo con pareti sottili.

Gli interruttori MX Red non hanno un clic tattile e invece hanno una sequenza di tasti estremamente fluida fino alla parte inferiore della scheda. Questi sono gli interruttori più comuni sulle tastiere gaming grazie al loro funzionamento eccezionalmente facile e veloce. Sono meno comodi per lunghi periodi di digitazione e la mancanza di feedback può rivelarsi sconcertante per alcuni. Gli interruttori MX Black sono molto simili ai rossi ma richiedono più forza per l’attivazione.

Gli interruttori MX Brown sono simili al Blues ma il clic tattile è molto meno pronunciato. Sono anche meno rumorosi dei loro fratelli blu e verdi, operando con più di un bernoccolo che con un clic. MX Clear ha un clic meno pronunciato rispetto agli interruttori Brown e richiede meno forza per l’attivazione. Questi interruttori sono una buona via di mezzo per i giocatori che scrivono anche molto.

Infine, ci sono i nuovi interruttori MX Speed, che hanno un punto di attuazione molto piccolo di soli 1,2 mm.

Le descrizioni vanno bene e sono buone, ma ti porteranno solo lontano – devi davvero provarle per determinare quale è la cosa migliore per te. Puoi acquistare campionatori switch MX, anche se costano oltre £ 10, quindi dovresti probabilmente provare prima il tuo negozio di PC locale e convincere il personale amichevole a decomprimerne alcuni per te.

Poiché gli switch Cherry MX sono intercambiabili (di solito non dall’acquirente), molte delle tastiere in questo elenco offrono più specifiche con diversi switch MX.

Le tastiere non Cherry stanno diventando più comuni, con artisti del calibro di Logitech e Razer che scelgono di spedire tastiere con i propri switch personalizzati. Come vedrai di seguito, Cherry domina ancora l’elenco ma le alternative stanno diventando più popolari.

Altre Caratteristiche

Molte tastiere gaming hanno anche degli extra che le distinguono dalla massa. Ad esempio, alcuni sono dotati di passthrough USB, il che significa che è possibile collegare periferiche USB direttamente alla tastiera, senza doverle collegare al PC.

Alcuni includono anche pulsanti extra per le scorciatoie gaming, che possono essere programmati tramite software che è possibile scaricare dal sito Web del produttore.

Dovresti anche cercare la retroilluminazione colorata. Alcune tastiere vengono fornite con un solo colore, altre offrono opzioni di personalizzazione. Ciò aumenta il costo e, se non ti piacciono le luci sgargianti, allora è meglio non sterzare.

Conclusione


Come abbiamo detto nell’introduzione: la cosa bella delle tastiere meccaniche è solo quante opzioni ci sono. Ognuno è diverso e come tale le esigenze e le esigenze di ognuno sono diverse, e con così tante opzioni e configurazioni là fuori ci sarà sicuramente una tastiera giusta per te.

Ci rendiamo conto che avere così tante opzioni può anche rendere la ricerca di quella tavola perfetta molto più confusa, motivo per cui abbiamo cercato di includere il maggior numero possibile di “generi” di tastiera in questo articolo. Speriamo che ci sia qualcosa per tutti e che tu possa usare questo elenco come guida ideale per iniziare la tua ricerca della tastiera meccanica perfetta. Può essere un viaggio confuso, ma una volta che fai clic  con una tastiera saprai che ne è valsa la pena.

Grazie per aver letto!

Risposte a domande frequenti

Cosa c’è di meglio, meccanico o non meccanico?

Dipende! Le tastiere meccaniche si sentono meglio quando si digita o si game per molte persone, e talvolta sono descritte come più veloci o più reattive. Mentre le tastiere a membrana si induriscono nel tempo, le tastiere meccaniche offrono un’esperienza coerente per decenni. Le tastiere meccaniche sono disponibili anche in molti interruttori diversi, ognuno dei quali ha le proprie caratteristiche: forte contro silenzioso, tattile contro lineare, lungo viaggio contro breve viaggio e così via.

Tuttavia, gli interruttori meccanici sono costosi da produrre e spesso suonano più forti delle loro controparti non meccaniche. In confronto, le tastiere non meccaniche tendono a sembrare più morbide, costano meno per la produzione e non suonano così forte. Mentre entrambe le opzioni hanno i loro punti di forza e di debolezza oggettivi, spesso si riduce alle preferenze personali.

Quali tipi di tastiere meccaniche ci sono?

Le tastiere meccaniche sono definite dai loro interruttori. Le opzioni più comuni sono gli switch MX, originariamente realizzati da Cherry e ora realizzati da una gamma di produttori. Ogni interruttore è descritto dal suo colore; i tre più popolari sono i seguenti:

  • Blu: scattante e tattile, con una forza di attuazione relativamente elevata
  • Marrone: non scattante ma ancora tattile, con una forza di attuazione relativamente bassa
  • Rosso: lineare, non scattante o tattile, con una forza di attuazione relativamente bassa

Il feedback Clicky è divertente e può rendere più semplice la digitazione, ma può essere fastidioso per gli altri, specialmente se sei in uno spazio condiviso o in streaming. Il feedback tattile rende anche più facile sapere quando è stato premuto un tasto, il che può essere utile per digitare o gamer. Gli interruttori lineari evitano questo feedback aggiuntivo, ma funzionano in modo più fluido e sono quindi più comunemente selezionati per l’inclusione nelle tastiere da gioco. Come al solito, gran parte di questo dipende dalle preferenze personali, quindi la sperimentazione è la chiave.

Da quando le tastiere meccaniche sono diventate popolari circa dieci anni fa , si è verificata un’esplosione nel numero di interruttori meccanici disponibili. Molti produttori periferici, come Razer e Logitech, ora realizzano i propri switch proprietari che assumono il design originale Cherry MX. Le modifiche più comuni consentono di premere i tasti più velocemente (ad es. MX Speed ​​Silver), un funzionamento più silenzioso (ad es. MX Silent Red) e una migliore retroilluminazione RGB (ad es. MX RGB Red). Abbiamo anche visto l’introduzione di più importanti riprogettazioni, come l’inclusione di sensori ottici al fine di offrire punti di attuazione regolabili o interruttori analogici full-fat come in Wooting One, sopra. Anche gli switch Cherry ML stile laptop stanno diventando una cosa.

Quali tipi di tastiere non meccaniche ci sono?

Ci sono alcune opzioni, le più comuni sono le tradizionali tastiere a membrana che usano una cupola di gomma sotto ciascun tasto per farti sapere che la tua pressione del tasto è stata riconosciuta. Gli interruttori ibridi, a volte descritti come “membrana mecha”, tentano di fornire un feedback tattile aggiuntivo, simile a un interruttore meccanico, senza rinunciare al basso costo e alla sensazione morbida di una membrana. Gli interruttori a forbice sono un’altra opzione, che fornisce un feedback un po ‘più tattile e una breve distanza di viaggio, come ti aspetteresti di trovare su un laptop.

Qual è lo scopo delle tastiere che non includono il tastierino numerico?

Molte tastiere, in particolare quelle meccaniche, non includono il tastierino numerico. Ciò potrebbe essere fatto per diversi motivi: ridurre i costi di produzione riducendo il numero di costosi interruttori meccanici inclusi, risparmiare spazio su scrivanie affollate o creare un design più portatile. Tuttavia, il vantaggio più importante dei cosiddetti design “senza chiave” è quello dell’ergonomia: senza tastierino numerico, i gamers destrimani possono mantenere la mano del mouse più in linea con il braccio. Questa posizione è più facile da mantenere per lunghi periodi, anche se sono sempre consigliate pause regolari! – e mette meno stress agli arti e alle articolazioni. Esistono anche design ancora più compatti, ovvero il 60% o il 75%, che rilasciano più tasti per ottenere dimensioni ancora più piccole.

Ci sono tastiere meccaniche silenziose?

Sì. Esistono molte tastiere sul mercato realizzate con interruttori MX Silent Red, incluse opzioni di Corsair, Fnatic e altre. Alcuni esempi popolari includono Fnatic Gear Rush, Fnatic MiniStreak, Corsair Strafe e Corsair K70 Lux; queste tastiere e altre tastiere meccaniche silenziose sono collegate di seguito. Tuttavia, nessuna tastiera è completamente silenziosa e queste non fanno eccezione!

Perché alcune tastiere hanno tasti Invio e Maiusc di forma diversa?

In breve, ci sono due principali layout di tastiera al mondo: ANSI per gli Stati Uniti, la Cina e alcune altre regioni e ISO per il Regno Unito, gran parte dell’Europa e la maggior parte degli altri paesi. ANSI dispone di un tasto MAIUSC sinistro sinistro e di un tasto INVIO largo, mentre ISO utilizza invece un tasto MAIUSC sinistro sinistro e un tasto INVIO alto. Se il layout di una tastiera sembra sconosciuto, questo potrebbe essere il motivo.

Indipendentemente dal layout a cui sei abituato, puoi imparare a utilizzare il layout alternativo senza troppe difficoltà poiché l’impostazione del layout della tastiera del tuo computer sovrascrive ciò che viene stampato su ciascun keycap – quindi premendo AltGr + 4 su una tastiera americana su un computer britannico sarà restituisce il simbolo ‘€’ normalmente. Mentre la maggior parte delle tastiere da gioco tradizionali sono disponibili in entrambi i layout, alcune tastiere sono disponibili solo nell’una o nell’altra – e spesso sono gli europei ad accettare un layout americano. All’inizio questo può essere fastidioso, ma ti consente di considerare una gamma molto più ampia di tastiere.

Written By
More from Jack Leo

Miglior Orologio Intelligente 2020 – Guida Dell’acquirente

Gli Orologio Intelligente contemporanei sono più che un’estensione di uno smartphone; sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *